Redazione SME

Si è conclusa ieri, sabato 29 aprile, in Basilica Santuario, la settimana eucaristica delle “Sacre Quarantore” 2017, tradizione secolare, molto sentita in tutta la comunità biancavillese, che ha visto anche quest’anno momenti di riflessione ed intimità con Gesù Sacramentato.

Come ha sottolineato il prevosto, don Pino Salerno, quest’anno i fedeli sono stati aiutati dal periodo liturgico pasquale che stiamo vivendo, per mettere in evidenza che Gesù è veramente risorto, e continua a vivere nei secoli e nella storia, con l’uomo e per l’uomo, nel mirabile sacramento dell’altare.

Ogni pomeriggio, prima della celebrazione dei Vespri, della S. Messa e del canto solenne del Compieta, sono stati i vari gruppi che lavorano all’interno della Parrocchia-Santuario ad animare momenti di preghiera e di adorazione che hanno ancor più stretto i fedeli all’intimità col Signore. Venerdì è stato il momento dei fanciulli, dei giovani e delle famiglie, mentre ieri il momento conclusivo, animato dai componenti dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” con un Santo Rosario Eucaristico.

Commenti

commenti