Redazione SME

Ieri pomeriggio il famoso alpinista Tom Perry, accompagnato dal presidente del Consiglio comunale di Biancavilla, Vincenzo Cantarella, ha visitato la Basilica Santuario della cittadina etnea e venerato l’Icona della Madonna dell’Elemosina.

In Basilica, Perry, è stato accolto dal prevosto don Pino Salerno e dal presidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” Giuseppe Santangelo, che gli ha illustrato la storia di fede e di devozione del popolo biancavillese per la sua amata protettrice, la Vergine dell’Elemosina.

Tom Perry, in questi giorni in Sicilia, è soprannominato “l’alpinista scalzo”, per aver compiuto salite e discese a piedi nudi da importanti cime o per essersi tolto gli scarponi ed aver corso scalzo su vette montuose di tutto il mondo fino a settemila metri di quota. Epiche le performances sul Kilimangiaro nel 2004, sul monte Bianco nel 2006, poi nel 2007 la discesa dal vulcano Etna con temperature al suolo che sfioravano i 600gradi centigradi. Impressionante poi la salita dell’Aconcagua in Argentina nel 2009 dove la quota di settemila metri e la temperatura di 25 gradi sottozero in condizioni estreme rappresentano l’apice delle sfide. Importanti poi gli incontri con il Dalai Lama, e nel 2014 con Papa Francesco che si complimenta per la dedizione e l’impegno di Tom per la salvaguardia del creato.

Commenti

commenti