L’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” rinnova il Consiglio direttivo

L’Assemblea annuale dei soci dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” che si è svolta oggi, presso la chiesa del Rosario, sussidiaria della Basilica Santuario, ha eletto il Direttivo per il prossimo triennio (2019-2021), così composto: Presidente: Giuseppina Ingrassia, Vice Presidente: Giuseppe Santangelo, Segretario: Rosaria Nicolosi, Tesoriere: Lina Mancari.

Le nuove cariche subentrano al direttivo uscente composto da: Giuseppe Santangelo, presidente; Carmelo Milazzo, vicepresidente; Giuseppina Ingrassia, segretaria; Giuseppe Benina, tesoriere.

Al vecchio direttivo sono andati i ringraziamenti dei soci anche per l’impegno dei 9 anni scorsi.

Come previsto dallo statuto associativo, il direttivo è rinnovato ogni tre anni e ogni carica non può essere ricoperta oltre due mandati consecutivi per consentire il coinvolgimento e la turnazione di più persone.

In via del tutto eccezionale il direttivo uscente era stato confermato anche per un terzo mandato, per far fronte agli impegni del giubileo straordinario della misericordia.

“Ogni incarico nella Chiesa – ha detto il Prevosto assistente, don Pino Salerno – è posto per il servizio e il bene di tutti, come ci insegna Gesù. Abbiamo tanto bisogno di laici impegnati e disposti ad annunciare e testimoniare il Vangelo specialmente in questo nostro tempo”.

Oltre alle quattro cariche elettive, sono stati in gran parte riconfermati i Consiglieri e i responsabili di determinati “uffici”, che ricopriranno servizi in seno alla famiglia associativa. Essi sono: Giuseppina Bonanno, Vice segretario; Giuseppe Sant’Elena, Responsabile gruppo piccoli “SME”; Majra Galizia, per le attività di carità e di solidarietà; Vincenzo Ventura, Comunicazioni sociali; Alessandro Scaccianoce, attività culturali; Giuseppe Marchese, tradizioni popolari; Giovanni Stissi, sito internet e produzione grafica; Giuseppe Santangelo, Maestro dei novizi e liturgie; Alfio Di Carlo, coordinamento delle processioni; Bartolomeo Caruso ed Emanuele Stissi, gonfalonieri; Giuseppe Marchese, Agata La Delfa, animazione della Preghiera e del canto processionale; Vincenzo Grasso, Alfio Tempera, Elena Bonanno e Rosetta Nicolosi, lanternari; Anna Marchese, crocifero; Carmelo Milazzo e Filippo Mursia, maestri di fercolo; Franco Toscano, coordinatore dei portatori; Giuseppe Catalfo, Revisore tecnico; Salvatore Lanzafame, Custodia Casa del Fercolo; Salvatore Mazzone, traslazione dell’Icona; Emanuele Stissi e Pierfrancesco Grasso, alloggiamento Icona; Placido Calderoni, Tanina Nicolosi e Rosetta Mursia, per il decoro della Cappella della Madonna; Rosetta Carrà, Lina Mancari, Elena Bonanno, Giuseppina Vigneri, Nino Di Stefano, Rosetta Mursia e Tanina Nicolosi, accoglienza ospiti e pellegrini.

365 GIORNI ‘NELL’ABBRACCIO DI MARIA’: Il Calendario del Santuario 2019

Da domenica 16 dicembre, duemila copie in distribuzione presso la Chiesa del Rosario e altri locali della Basilica Santuario.

L’edizione del Calendario Artistico 2019 dedicato alla Madonna dell’Elemosina, voluto ancora una volta dall’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”, si colloca quest’anno in un contesto particolare per la Comunità biancavillese, che, dopo l’avvenimento del terremoto del 6 ottobre 2018, si ritrova temporaneamente senza la sua “casa” più rappresentativa, la “casa di Dio e di Maria”, chiusa per i danni subiti.

In questa esperienza di esilio, può essere opportuno fermarsi per riscoprire le ragioni dello stare insieme, e approfondire ancora di più il senso di una Comunità unita da legami invisibili ma profondi e ben radicati, come quello della fede battesimale in Cristo Gesù, che al genere umano ha donato Maria come madre.

Le foto artistiche di Giovanni Stissi, messe gratuitamente a disposizione e selezionate in 14 tavole grafiche (12 mesi, più copertina e quarta di copertina), ricordano la bellezza del Santuario mariano e delle tradizionali manifestazioni che animano la “Città di Maria”, Biancavilla, attorno alla venerata Icona di Maria SS. dell’Elemosina, amata protettrice della Comunità etnea, la cui fama e devozione ha ormai ben oltrepassato i confini locali.

L’augurio è di custodire la bellezza di questi scatti, per affrontare con determinazione il presente e guardare con speranza al futuro che ci attende, sostenuti dall’abbraccio della Vergine santissima.

Cosa può temere un bambino stretto in braccio a sua madre? Questa sicura confidenza animi la nostra preghiera in questo anno, sostenuta dalle parole dei Salmi, il libro dell’Antico Testamento che esprime poeticamente tutti i sentimenti dell’uomo e li porta a Dio.

Sin da ora attendiamo con fiducia il momento in cui potremo ritrovarci insieme nella Casa del Signore per cantare in eterno le sue meraviglie.

Tutta la storia, tutta la vita dell’uomo è orientata verso questo scopo ultimo che nei segni la Chiesa anticipa sulla terra: stare alla presenza del Signore nel suo tempio santo. E anche se il segno materiale in questo momento è ferito, nulla può strapparci dal cuore la fiducia di questo compimento. Per questo restiamo saldi “nell’abbraccio di Maria”.

Vi aspettiamo, dunque, per ritirare il calendario per voi e per regalarlo ai vostri amici!

Ottobre Sacro

70° Anniversario Incoronazione

Live streaming

lagrandefestaestiva.it

Via Misericordiae

Apri il sito

Giubileo della Misericordia

Il Giubileo della Misericordia a Biancavilla

Traduci

Instagram

Archivio

Adsense