Mater Misericordiae - Logo giubileo della MisericordiaMentre si spalancano le porte della misericordia in tutto il mondo, entrano nel vivo le celebrazioni giubilari. Nel Santuario Giubilare della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla, dopo l’inaugurazione di martedì scorso, che ha visto una grande partecipazione di fedeli riuniti intorno alla Vergine della Misericordia, un articolato calendario di iniziative spirituali e culturali è previsto per il tempo di Natale: appuntamenti che sfociano in gesti concreti di carità.

Redazione SME

“GLORIA IN CIELO” e “PACE SULLA TERRA”: il canto degli angeli della notte di Natale ispira due grandi eventi musicali in Basilica alle 19,30:

Lunedì 21 dicembre il Concerto dell’Orchestra e del Coro della Scuola “L. Sturzo” di Biancavilla.

Sabato 26 dicembre la Prima Rassegna di Corali etnee, che vedrà la partecipazione di 6 gruppi vocali (da Adrano, Pedara, Aci S. Antonio e Biancavilla) per un Gran Concerto di Natale sul tema della Pace (nel corso della serata verrà effettuata una raccolta di solidarietà a favore delle famiglie bisognose).

manifesto concerto natale

Lunedì 28 dicembre, nella calda atmosfera del Natale, una proposta culturale per riflettere sui temi che riguardano la famiglia: un incontro-dibattito sul tema “La famiglia nel disegno di Dio” con il giornalista Mario Adinolfi, autore del libro “Voglio la Mamma” e responsabile del comitato “Difendiamo i nostri figli”. La serata verrà introdotta da Don Salvatore Bucolo, Responsabile di Pastorale Familiare della Diocesi di Catania. Un’occasione per prendere coscienza delle sfide culturali del nostro tempo. In Basilica a partire dalle 18,30.

manifesto adinolfi

Tra le varie celebrazioni liturgiche di questo periodo si segnala:

Mercoledì 23 dicembre alle 19,30 la liturgia penitenziale per le confessioni in preparazione al Natale;

Domenica 27 dicembre la benedizione delle famiglie, nel corso della Messa per la festa della S. Famiglia, con i canti del Coro di voci bianche “Angeli a San Biagio” di Paternò;

Giovedì 31 dicembre alle 18,30 i Vespri e il Te Deum di fine anno;

Venerdì 1 gennaio – solennità della Divina Maternità di Maria – in concomitanza con l’apertura della Porta Santa presso la Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma, la Comunità di Biancavilla vivrà un momento molto intenso, con una

PROCESSIONE STRAORDINARIA  DELL’ICONA DELLA MADONNA DELL’ELEMOSINA – MADRE DELLA MISERICORDIA

alle 18,30, dalla chiesa del Rosario fino alla Basilica Santuario. Ad animare i canti sarà la prestigiosa Schola Cantorum “Maria SS. Immacolata” di Belpasso. Nel corso della Celebrazione verrà accesa la lampada giubilare, attinta alla fiamma della “Luce della Pace di Betlemme”, proveniente dalla Grotta della Basilica della Natività di Betlemme, che arderà presso la Cappella della Madre di Dio per tutto l’Anno Santo. Al termine della Messa verrà inaugurata la scultura celebrativa del Giubileo della Misericordia, opera dell’artista Dino Cunsolo.

In quello stesso giorno, in comunione col Santuario di Biancavilla, verranno celebrate SS. Messe in varie parti del mondo, dove sono presenti sacerdoti biancavillesi o comunità di origine biancavillese, con la presenza di una riproduzione dell’Icona della Madonna dell’Elemosina:

Per l’Europa:
Abbazia “SS. Salvatore” –  Vaiano, Prato.
Celebra don Marco Locati.
Parrocchia “S. Famiglia” – Quartiere Infrangibile, Piacenza.
Celebra don Angelo Cavanna.
Chiesa “St. Georg” – Nesselröden, Göttingen (Germania).
Celebra don Andreas Braun.
Parrocchia “S. Sebastian Martir” – Mentrida, Toledo (Spagna).
Celebra don Juan Carlos Lopez Martin.
Parrocchia “St. Pius X” – Kingston Upon Thames, Londra (Regno Unito).
Celebra don Julius Otoaye MSP.
Parrocchia Our Lady Immaculate – Tolworth, Londra (Regno Unito).
Celebra don Edward Perera.
Per l’America:
Parrocchia “Cristo Rey” – Virrey del Pino, Buenos Aires (Argentina).
Celebra  don Pablo Papotto.
Per l’Africa:
Cattedrale “St. Joseph” – Ambanja (Madagascar).
Celebra S. E. Mons. Rosario Vella SdB.
Parrocchia Maria SS. Dame des affligés – Mungbere, Wamba (Rep. dem. del Congo).
Celebra don Francesco Laudani.
Per l’Asia – Medio Oriente:
Parrocchia St. Yohanes Rasul – Karachi (Pakistan).
Celebra don Saleh Diego.
Per l’OCEANIA:
Parrocchia “St. Mary’s” – Dandenong, Melbourne (Australia).
Celebra don Declan O’Brien.

 

Sabato 2 gennaio avrà luogo il primo pellegrinaggio giubilare dell’anno, da parte della comunità greco-cattolica di Messina, guidata da Papas Antonio Cucinotta, che alle 18,30 officerà la Divina Liturgia di San Giovanni Crisostomo (un articolato calendario di pellegrinaggi è previsto nel corso dell’anno al Santuario Giubilare della Vergine dell’Elemosina di Biancavilla). Al termine della Liturgia avrà luogo una Conferenza sul tema “Accogliere i pellegrini”, con testimonianze sull’esperienza di accoglienza degli immigrati.

Lo stesso giorno verrà inaugurata la Mostra giubilare dal titolo “Il Volto della Misericordia” che illustrerà mediante icone, pitture e sculture il volto di Cristo nell’arte.

Domenica 3 gennaio alle 19,30 presso il Teatro “La Fenice” si svolgerà la festa per le coppie di sposi che hanno compiuto il 25°, 50° e 60° anniversario di matrimonio, alla presenza del Sindaco e del Prevosto. Alle coppie verrà consegnata in omaggio un’Icona della Madonna dell’Elemosina.

Lunedì 4 gennaio, in mattinata, la Fraternità “Ecco tua Madre” darà vita ad una missione di misericordia dal titolo “Nel pianto conforto” che si svolgerà presso il cimitero cittadino ogni primo lunedì di mese.

A chiudere gli eventi, come da tradizione, la Messa serale dell’Epifania, con i canti del Piccolo coro “S. G. Bosco” del I Circolo didattico di Biancavilla e la processione del Bambinello internamente alla Basilica.

Da segnalare ancora, che dal 16 dicembre al 6 gennaio, per la prima volta in Santuario, nella cornice barocca della Cappella di San Placido, ha luogo una Mostra di presepi da collezione, opera di presepisti locali e maestri cartapestai, dal titolo “La Misericordia si è fatta carne”. Nello stesso periodo, presso l’altare della Madonna dell’Elemosina, è allestito l’Albero della Carità che quest’anno raccoglie beni di prima necessità da destinare alle famiglie bisognose e libri per i detenuti delle carceri catanesi.

Tutte le iniziative sono realizzate dalla Comunità Parrocchiale e dall’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”.

“Se Cristo è la porta – dichiara il Prevosto don Agrippino Salerno – Maria è la chiave che apre questa porta, è colei che spalanca l’abisso dell’amore di Dio per l’uomo. L’Icona della Madonna dell’Elemosina ci sarà da guida in questo Anno Santo, per chiedere a Lei l’elemosina di cui abbiamo bisogno, il Figlio suo Gesù, e imparare alla sua scuola la misericordia vera e autentica. Vogliamo proporre questo messaggio spirituale a tutti i pellegrini che giungeranno nel nostro Santuario. Ad attenderli ci sarà Lei, Maria, pronta a spalancare la porta (il Figlio suo Gesù) che dà accesso al cuore di Dio, per offrire a quanti varcheranno questo Luogo Santo la gioia dell’amore di Dio, che sana e guarisce”.

“Il filo conduttore delle varie iniziative in programma per quest’anno – spiega il Presidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” Giuseppe Santangelo – è la misericordia: celebrata, contemplata e meditata, per sfociare nell’impegno quotidiano, personale e comunitario, a sostegno di chi si trova in varie situazioni di bisogno. Il Giubileo a Biancavilla, inoltre, è l’occasione per riscoprire la vocazione all’accoglienza della nostra città, perché diventi luogo di misericordia e di vita buona, in cui ogni uomo e ogni donna possa realizzarsi compiutamente in un umanesimo autentico illuminato dal volto di Cristo, il volto della misericordia”.

manifesto programma natale