Redazione SME

chambers_our_lady_of_fatimaIn occasione del primo centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima, in Portogallo, avvenute tra il 13 maggio e il 13 ottobre del 1917, la Commissione per le Aggregazioni ecclesiali del tredicesimo vicariato pastorale, ha indetto una serie di momenti di riflessione e preghiera sul messaggio che la Vergine Maria ha lasciato a “Cova d’Iria” ai tre pastorelli Lucia, Giacinta e Francesco e con loro a tutta l’umanità. Apparendo ai tre bambini, la Madonna disse di essere stata mandata da Dio con un messaggio per ogni uomo e ogni donna vivente nel nostro secolo: questa “visitazione” di Maria avvenne in un momento in cui la civiltà era devastata dalla guerra e da violenze sanguinarie. Maria promise che il Cielo avrebbe concesso la pace a tutto il mondo se le Sue richieste di preghiera e conversione fossero state ascoltate ed eseguite.

 fatima

Nel 1930 la Chiesa Cattolica ha sottoscritto ufficialmente il Messaggio di Fatima come “degno di fede”. I Papi successivi hanno mostrato pubblicamente la loro approvazione e la loro fiducia nella validità e nell’importanza cruciale delle apparizioni agpii_02_attentato_agca Fatima. Giovanni Paolo II ha tra l’altro attribuito pubblicamente a Nostra Signora di Fatima la sua salvezza in seguito al tentativo di assassinio del 1981. Per ricordare al meglio questi avvenimenti, le varie, Associazioni, Gruppi e Movimenti, operanti nel territorio del Vicariato, hanno promosso una serie di incontri nel corso dei primi cinque sabati di mese dell’anno. Domani, Sabato 7 gennaio, la celebrazione comunitaria di apertura a Biancavilla, avverrà presso la Basilica Santuario della Madonna dell’Elemosina, con alle ore 17,30 il Rosario meditato e la Santa Messa. Successivamente, gli incontri proseguiranno presso le chiese del S. Cuore, del SS. Crocifisso a S. Maria di Licodia, per ritornare a Biancavilla nelle chiese del SS. Salvatore e dell’Annunziata.

fatima1

fatima