Dal 25 marzo al 13 aprile, venti corone del Rosario pregate in famiglia, per chiedere la protezione della Santissima Vergine.

  • Un invito a pregare il Rosario in questo tempo difficile
  • Facciamo in casa un angolo per la preghiera con l’immagine della Madonna dell’Elemosina
  • Ogni giorno alle 17 la preghiera del Rosario sulla pagina Facebook Madre di Misericordia
  • Ognuno può condividere foto e video dei propri momenti di preghiera

Fino al 13 aprile, invitiamo tutti a pregare il Rosario in famiglia per chiedere la protezione della Madonna dell’Elemosina dalla presente Pandemia virale.
Riprendendo una antica tradizione, che risale al sec. XV, offriamo alla nostra fortissima protettrice una grande corona di mille Ave Maria, pregando venti corone del Rosario, supplicando la sua potente intercessione.

La Madonna dell’Elemosina, che più volte ha salvato la nostra comunità cittadina, preservi tutti dal pericolo, e particolarmente gli anziani, gli ammalati e le persone più fragili.

Ancora una volta chiediamo a Lei l’”elemosina” necessaria per la nostra vita.
Anche se in questo periodo siamo costretti a rimanere in casa, la preghiera può realizzare quell’unione spirituale di cui abbiamo bisogno per affrontare insieme le difficoltà del momento presente.
Preghiamo da casa, ma uniti spiritualmente.

Il Rosario sarà trasmesso ogni giorno alle 17 sulla pagina Facebook “Madre di Misericordia.

Chi vuole, può inviare la registrazione del Rosario recitato in casa. Si può registrare (in video) col proprio telefonino direzionato verso un’immagine della Madonna dell’Elemosina con accanto un lumino acceso. Potete anche condividere il vostro angolo di preghiera con la Madonna Madonna dell’Elemosina.
Inviate il vostro materiale su whatsapp al numero: 338 579 7933.