CONCORSO: LA MISERICORDIA CAMBIA IL MONDO

locandina concorso misericordia

L’iniziativa, realizzata col patrocinio del Comune di Biancavilla, è rivolta a quanti intendano illustrare la Misercordia come valore sociale, in grado di migliorare i rapporti umani e rendere il mondo più umano.
Pitture, sculture, foto/video, musiche, racconti, articoli e scritti saranno oggetto di valutazione.

REGOLAMENTO

 

Art.1 – Scopo

Il presente Concorso, promosso in occasione della Pasqua 2016 per il Giubileo della Misericordia, si prefigge di promuovere una riflessione sul valore e sul significato della misericordia come strumento educativo che rende più umano il mondo, rispetto ad altri atteggiamenti ritenuti tradizionalmente vincenti, perché basati sull’uso della violenza, della forza e della sopraffazione. Attraverso questa riflessione si vuole, inoltre, stimolare uno sguardo attento alle tante forme di misericordia che si sperimentano nella vita quotidiana, in famiglia, a scuola e nella società, che non trovano spazio sui giornali e nei mass media.

 

Art. 2 – Cosa realizzare

Gli elaborati possono consistere in: foto/video, realizzazioni musicali, grafiche, pittoriche e scultoree, e ogni altro elemento creativo idoneo ad illustrare il tema del Concorso, oltre a storie, narrazioni, articoli di giornali, poesie o altre forme di elaborati scritti che illustrino il tema.

 

Art. 3 – Chi può partecipare

La partecipazione al Concorso è gratuita ed aperta a tutti gli Studenti degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, e a tutti quanti vogliano esprimere il valore antropologico, culturale e sociale della misericordia, come attitudine ai bisogni degli altri.

E’ possibile partecipare singolarmente o come gruppo.

Ciascun partecipante (singolo o gruppo) potrà inviare un massimo di n. 3 elaborati, inediti e mai premiati in altri concorsi.

Art. 4 – Consegna

I partecipanti dovranno consegnare gli elaborati entro le ore 14 di VENERDI’ 20 MAGGIO 2016 presso:

Biblioteca Comunale “Gerardo Sangiorgio” – Villa delle Favare

via Vittorio Emanuele, 164 – Biancavilla

Orari d’ufficio: dal lunedì al venerdì 8.30-13.30 e 15.30-18.30

I partecipanti potranno presentare il materiale in forma cartacea, stampata e anche su supporto CD.

Al momento della consegna, il partecipante compilerà una Scheda Tecnica, con gli estremi anagrafici, fornita direttamente dal personale della Biblioteca comunale.

Art. 5 – Valutazione e Premiazione

Le produzioni pervenute verranno valutate – a giudizio insindacabile – da un’apposita Giuria di qualità, composta da esperti del settore fotografico, grafico e dell’arte, da giornalisti e scrittori.

Per gli alunni delle Scuole dell’obbligo il premio per i primi 3 classificati consisterà in materiale scolastico che verrà riconosciuto a favore della scuola di appartenenza.

Per tutti gli altri partecipanti:

Al primo classificato verrà assegnato un premio di 300 euro;

Al secondo classificato verrà assegnato un premio di 200 euro;

Al terzo classificato verrà assegnato un premio di 100 euro.

La giuria terrà adeguatamente conto dei diversi tipi di elaborati in concorso.

A tutti i partecipanti verrà conferito un Attestato di partecipazione.

La cerimonia di premiazione si svolgerà SABATO 28 MAGGIO 2016 alle ore 20,00 presso la Basilica Santuario “S. Maria dell’Elemosina” (piazza Roma).

I premi dovranno essere ritirati personalmente o, nel caso di minorenni, da chi esercita la potestà.

Eventuali cambiamenti di programma verranno comunicati dall’Organizzazione all’indirizzo e-mail fornito dai partecipanti.

Art. 6 – Disponibilità degli elaborati

Le realizzazioni presentate non verranno restituite ed entreranno nella piena disponibilità degli Enti promotori per la conservazione in Archivio della Biblioteca Comunale e per future pubblicazioni e/o mostre in cui verrà citato l’autore.

Gli elaborati più belli, con l’indicazione del nome dell’autore, saranno segnalati al Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione e potranno essere inviati in omaggio a Papa Francesco.  Inoltre, potranno essere oggetto di pubblicazioni e/o di mostre.

 

Art. 7 – Informazioni

Il presente Regolamento è consultabile presso la Biblioteca Comunale di Biancavilla e ai seguenti link:

www.comune.biancavilla.ct.it

www.madredimisericordia.it

www.symmachia.it

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a: santuario@santamariaelemosina.it

o contattare la pagina facebook: https://www.facebook.com/santamariaelemosina

 

 

SABATO 2 APRILE CONVEGNO DIOCESANO

PROGRAMMA CONVEGNO COMUNICATO Convegno

BIANCAVILLA 2 APRILE 2016

Convegno Diocesano sulle Opere di Misericordia

e Giubileo dei Volontari Caritas

con le reliquie del Beato Card. Dusmet

 

“La gioia di Dio è perdonare, ma la misericordia non è buonismo, né sentimentalismo”

Papa Francesco

Per approfondire il legame profondo tra la misericordia e la verità, la Caritas Diocesana, con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Luca” di Catania, per iniziativa dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” e della Basilica Santuario di Biancavilla, daranno vita sabato 2 aprile ad un momento di riflessione, rivolto innanzitutto agli operatori della Caritas delle parrocchie della Diocesi ed esteso a quanti operano nei vari ambiti della pastorale della Carità.

Il Convegno si svolgerà a Biancavilla presso la Chiesa del Rosario a partire dalle 17,00. Tra i relatori: il Prof. Francesco Diego Tosto dell’ISSR, il Prof. P. Stefano Oppes, docente presso l’Antonianum di Roma, oltre agli interventi di Don Piero Galvano, Direttore della Caritas Diocesana e di Don Antonino De Maria, Direttore dell’ISSR.

L’iniziativa si colloca in una data molto significativa, nella vigilia della Solennità della Divina Misericordia, una festa voluta per la Chiesa universale da San Giovanni Paolo II, che morì proprio il 2 aprile 2005.

Ad impreziosire la riflessione offerta dai relatori, sarà anche la presenza delle venerate reliquie del Beato Card. Giuseppe Benedetto Dusmet, provenienti dalla Parrocchia “Card. Dusmet” di Montepalma a Misterbianco.

L’incontro si concluderà con il Pellegrinaggio alla Basilica Santuario e la celebrazione della Santa Messa. Durante la celebrazione verrà offerto dell’olio d’oliva che servirà per le mense diocesane della Caritas.

 

Pasqua di Misericordia: COMUNICATO STAMPA

pasqua

COMUNICATO STAMPA

Pasqua di Misericordia nel Santuario di Biancavilla

 Redazione SME

La Pasqua 2016 a Biancavilla sarà caratterizzata dal Giubileo della Misericordia che, come voluto da Papa Francesco, viene vissuto per la prima volta a livello locale in tutta la Chiesa.

In particolare, in occasione della Pasqua prende avvio il CONCORSO DI ELABORATI ARTISTICI dal titolo “LA MISERICORDIA CAMBIA IL MONDO”, rivolto a quanti intendano illustrare in modo originale il valore umano e antropologico della misericordia, come elemento in grado di migliorare i rapporti sociali.

Si segnala, in particolare, che Domenica 3 aprile uscirà un inserto speciale sul Settimanale “CREDERE”, Rivista Ufficiale del Giubileo della Misericordia, con alcune pagine dedicate al Santuario Giubilare della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla.

Gli appuntamenti in programma nel Santuario di Biancavilla, oltre ai tradizionali riti della Settimana Santa, prevedono:

SABATO 19 MARZO

ore 19,30 LE 7 PAROLE DI GESU’ CRISTO IN CROCE. Per la prima volta a Biancavilla la Corale “P. Branchina” di Adrano eseguirà le meditazioni musicali del M° Branchina, che saranno alternate da meditazioni sulle ultime parole del Signore. Dirige il M° Piera Bivona.  All’organo il M° Vincenzo Benina, al violino il M° Giovanni Cucuccio.

DOMENICA 20 MARZO – DELLE PALME

ore 10,00 In piazza Roma BENEDIZIONE DELLE PALME E DEGLI ULIVI. Processione e Celebrazione eucaristica nella commemorazione dell’ingresso del Signore a Gerusalemme.

In giornata, vendita del “Cicilìu di solidarietà” a sostegno delle famiglie bisognose. ore 19,30 VIA CRUCIS VIVENTE, a cura della famiglia francescana di Biancavilla.

 

DA LUNEDÌ 21 A MERCOLEDÌ 23 MARZO: Esercizi spirituali.

GIOVEDÌ 24 MARZO

ore 19,00 S. MESSA IN COENA DOMINI, con il rito della lavanda dei piedi e la reposizione del SS. Sacramento quest’anno presso l’altare della Madonna dell’Elemosina.

A seguire, i “CRUCIDDI”: visita comunitaria agli altari della Reposizione (tradizionalmente “sepolcri”).

 

VENERDÌ 25 MARZO

ore 6,00 Processione dell’ADDOLORATA.

ore 12,00 Ingresso in Santuario dell’Addolorata. Commemorazione della crocifissione del Signore.

ore 17,30 CELEBRAZIONE DELLA PASSIONE DEL SIGNORE. Al termine “A SCISA”: tradizionale rito della deposizione del Crocifisso.

ore 19,30 Processione dei “MISTERI”, Simulacri artistici raffiguranti la Passione del Signore, e della Reliquia della S. Croce.

SABATO 26 MARZO

ore 22,30 VEGLIA PASQUALE e tradizionale rito dell’ingresso del Signore Risorto e intronizzazione all’altare maggiore. Canti della Corale della Basilica “S. Maria dell’Elemosina” di Biancavilla.

DOMENICA 27 MARZO – PASQUA DEL SIGNORE

ore 12,00 “A PACI”: tradizionale incontro del Cristo Risorto con la Vergine Madre tra l’esultanza dell’Angelo e processione per il centro storico.

ore 20,30 CONCERTO DI PASQUA a cura del Coro lirico “Nova Academia Musicae Aetnensis” di Acireale che eseguirà il “Gloria” di A. Vivaldi. Dirige il M° Carmelo Pappalardo. Al pianoforte il M° Stefania Privitera.

 

MERCOLEDÌ 30 MARZO

ore 20,00 Presentazione delle ICONE DEGLI ARCANGELI MICHELE E GABRIELE, realizzati per l’altare della Madonna dell’Elemosina dal M° Antonio Schiavone, iconografo.

 

VENERDÌ 1 APRILE

ore 20,00 Canto dell’AKATHISTOS in onore della Madre di Dio, a cura della Comunità Ortodossa di Catania. Presiede il Papas Mihai Ichim.

 

SABATO 2 APRILE

Giubileo Diocesano dei Volontari Caritas con le reliquie del beato Card. Dusmet.

ore 17,00 Presso la Chiesa del SS. Rosario, CONVEGNO DIOCESANO sulle Opere di Misericordia: “Misericordia e verità si incontreranno, giustizia e pace si baceranno”.  A seguire, Pellegrinaggio in Santuario e S. Messa. Canti della Corale “Gruppo Canto” della Parrocchia “Cristo Re” di Belpasso.

DOMENICA 3 APRILE – SOLENNITÀ DELLA DIVINA MISERICORDIA

Giubileo dell’UNITALSI, Sezione di Catania.

ore 11,00 S. Messa e Angelus.

ore 19,30 S. MESSA presieduta dal Rev.mo P. Abate dom Benedetto M. Chianetta, Ordinario emerito dell’Abbazia territoriale di Cava de’ Tirreni (SA). A seguire, PROCESSIONE con la Madonna dell’Elemosina nelle piazze Roma e Collegiata. Canti della Corale “Maria SS. del Rosario” di Adrano.

 

24 ore per il Signore: Missione di Misericordia a Biancavilla

Don Pasqualino Di Dio, incaricato del Papa per il Giubileo, sarà in città per portare a tutti la carezza del Signore.

locandinaHD

 

Redazione SME

In occasione dell’iniziativa giubilare universale “24 ore per il Signore”, voluta da Papa Francesco, nel Santuario Giubilare della Madonna dell’Elemosina di Biancavilla si svolgeranno due giorni di animazione missionaria con la presenza di Don Pasqualino di Dio, uno dei più giovani tra i sacerdoti scelti dal Papa come Missionari della Misericordia.

In occasione del Mercoledì delle Ceneri, infatti, il Santo Padre ha conferito il mandato missionario a 1071 sacerdoti provenienti da tutto il mondo, per predicare la Misericordia e assolvere i casi riservati alla Santa Sede.

Come Missionario della Misericordia, don Lino sarà a Biancavilla da sabato 5 a domenica 6 marzo. Nel pomeriggio di sabato animerà alle 15 nella Basilica Santuario l’Ora della Misericordia, incontrerà i bambini del catechismo delle parrocchie cittadine e alle 18,30 presiederà i Vespri e la processione eucaristica, a conclusione delle Quarantore che si celebrano in questi giorni in Basilica. In serata incontrerà il mondo del lavoro presso il Circolo Castriota.

Domenica, poi, predicherà il ritiro diocesano del settore adulti di Azione Cattolica, esteso per l’occasione a tutta la comunità ecclesiale di Biancavilla, che si svolgerà nei locali di Villa Delle Favare e si concluderà con il pellegrinaggio al Santuario della Madonna dell’Elemosina con la celebrazione della S. Messa. La visita missionaria sarà preceduta da una veglia di preghiera notturna, a cura dei gruppi giovanili, che si svolgerà in Santuario tra venerdì 4 e sabato 5 marzo.

ritiro-di-azione-cattolica«Sono contento – afferma don Lino – di poter portare a tutti l’abbraccio paziente di Dio e la benedizione del Santo Padre».

Don Pasqualino è stato uno dei primi sacerdoti che ha incontrato Papa Francesco subito dopo la sua elezione. Il 17 marzo 2013, notandolo in mezzo alla folla lo chiamò per la celebrazione nella Chiesa di Sant’Anna. In quell’occasione gli parlò del suo impegno nelle varie Diocesi a portare il messaggio biblico della Misericordia.

Don Pasqualino, 33 anni, ha iniziato il Movimento “Fraternità Apostolica della Divina Misericordia” oggi presente in varie Diocesi italiane e – proprio su indicazione di Papa Francesco – il 2 aprile 2015 ha fondato a Gela la “Piccola Casa della Misericordia”: «una casa – spiega – dove tutti possono sentirsi abbracciati dall’amore del Padre e percepire la tenerezza della Chiesa». Qui operano tanti volontari che rendono possibili i servizi della mensa, della distribuzione di cibo e vestiti, il recupero scolastico, l’attività di mediazione familiare, un centro d’ascolto con figure professionali e altro ancora a beneficio delle famiglie in difficoltà e degli immigrati: una miriade di attività sostenute dalla Divina Provvidenza.

don lino tv2000L’invio dei Missionari della Misericordia conferma il desiderio del Papa di una “Chiesa in uscita, oasi di Misericordia”. I Missionari potranno assolvere i delitti riservati alla Sede Apostolica, insieme a quello dell’aborto, facoltà che Papa Francesco ha concesso a tutti i sacerdoti. Spiega don Lino: «In questo tempo in cui il Sacramento della Confessione è in crisi, penso che il Papa voglia in quest’anno giubilare che la Chiesa rifletta su questo grande sacramento che non deve essere sentito come un obbligo, ma come un’occasione per sperimentare la carezza di Dio, che mai si stanca di venirci incontro».

Don Lino è noto, inoltre, per le sue diverse presenze su TV2000, dove cura in particolare la trasmissione dell’Ora di Misericordia.

 

 

Con Maria, Madre di Misericordia, per fare discepole tutte le genti.

Esperienze di Misericordia nell’Anno Giubilare (2a testimonianza)

A cura della Fraternità Piccolo Gregge dell’Immacolata

_DSC0336Arde nel nostro cuore il desiderio di far conoscere il Volto misericordioso del Padre a tutti, ma in modo particolare ai giovani, speranza della Chiesa e della società. Con il nuovo anno abbiamo dato inizio a Biancavilla, venerdì 15 e sabato 16 gennaio scorsi, ad un’evangelizzazione mensile di strada per i giovani. Nella Basilica “S. Maria dell’Elemosina – Madre della Divina Misericordia”, che in questo Anno Straordinario della Misericordia è Chiesa Giubilare, abbiamo aperto la Porta del cuore misericordioso di Dio nella notte per la missione di evangelizzazione, a partire dalle ore 22.00 con un breve _DSC0301momento di lode davanti al SS. Sacramento. La benedizione del nostro pastore, P. Carmelo Barbera, ci ha inviati, insieme al Gruppo Giovani “Con Maria Pietre vive”, in piazza e nei pub per incontrare i ragazzi sparsi nel centro cittadino. Dopo il momento iniziale di approccio, alla maggior parte di essi abbiamo annunciato l’amore di Gesù invitandoli ad incontrarlo in Chiesa: quelli che accettavano, venivano accompagnati davanti a Gesù Eucaristia, aiutati a scrivere una preghiera deposta in un cesto posto ai piedi dell’Altare, mentre veniva loro consegnata una Parola del Signore. Nel frattempo la Fraternità “Ecco tua Madre” e _DSC0312i ragazzi “Piccoli Amici di Maria”, che per l’occasione hanno resistito al sonno, stavano in adorazione; le musiche facevano da sottofondo a brani della Paola di Dio e i canti di lode intercalavano i momenti di silenzio. Intanto il Padre insieme al Parroco si rendevano disponibili per un incontro, una parola, il Sacramento della Riconciliazione o solo per una benedizione o per accogliere i giovani con un abbraccio. Tanti sono stati i giovani che in quella notte hanno fatto esperienza della Misericordia di Dio e per quanti hanno voluto lasciare il loro recapito, è stata proposta una continuità. Ringraziamo il _DSC0550Signore per questa meravigliosa esperienza dalla quale siamo stati arricchiti anche noi, sperimentando ancora una volta che nel donare si riceve! La grazia del Signore si è estesa anche a Domenica 17 gennaio, quando abbiamo concluso la giornata di ritiro con le fraternità proveniente da diverse zone della Sicilia, dandoci appuntamento, nonostante l’improvvisa nevicata, in Piazza Roma nella Chiesa della Madonna del Rosario, dove ci ha accolti il Prevosto Don Pino Salerno, dando inizio al Pellegrinaggio mariano verso la _DSC0624Basilica. Processionalmente avvolti dal silenzio abbiamo varcato la Porta Santa della Basilica, accolti dallo sguardo tenero della Madre di Dio dell’antica Icona greco-albanese dalla quale ci siamo fatti accompagnare durante Celebrazione eucaristica all’incontro col Volto misericordioso di Dio.
Lunedì 18, nel clima del programma del Giubileo organizzato dal Comitato giubilare e in seno alle iniziative della Basilica, si è dato inizio ad una formazione mensile per gli adoratori della Chiesa di S. Gaetano, Cappella di Adorazione Eucaristica Prolungata, _DSC0680con un incontro di Ascolto Pregato della Parola, Lectio divina, dal tema “Eucaristia: Volto della Misericordia del Padre” tenuto da P. Carmelo Barbera e animato dal “Piccolo Gregge”. Dopo aver invocato lo Spirito Santo, è stata proposta una lettura lenta e attenta del brano scelto dal libro del profeta Isaia del divino banchetto, figura di quello eucaristico; abbiamo commentato la Parola con la Parola, gustando la bontà del Signore e prendendo coscienza del dono di una partecipazione attiva e consapevole all’Eucarestia celebrata e adorata.

_DSC0695

Giubileo della Misericordia – Il pellegrinaggio della Fraternità “Piccolo Gregge dell’Immacolata”

 tre giorni della Fraternità “Piccolo Gregge dell’Immacolata” culminati nel pellegrinaggio giubilare al Santuario della Madre dell’Elemosina.

Redazione SME

778faba3e3dc8c6c6db24b403da494ae_XLSono stati giorni di intensa spiritualità a Biancavilla, nell’ambito del Giubileo straordinario della Misericordia, per i gruppi ecclesiali facenti capo alla Fraternità “Piccolo Gregge dell’Immacolata”, guidata dal messinese P. Carmelo Barbera. Nei giorni 15 e 16 gennaio, la fraternità ha dato vita ad un’esperienza di adorazione eucaristica e missione territoriale, rivolta soprattutto ai giovani che _DSC0300frequentano nei fine settimana i pub e gli altri luoghi di ritrovo dei giovani biancavillesi e del comprensorio. Per due serate consecutive, a partire dalle ore 22, alcuni giovani della fraternità insieme ad altri membri consacrati, hanno ricevuto da P. Carmelo il “mandato missionario” di annunciare il Signore Gesù per le vie della città. Ai giovani che accoglievano l’invito ad entrare in Santuario era offerta l’esperienza dell’incontro con Santissima Eucaristia, _DSC0347e la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione. Le serate sono state “illuminate” dai ceri che i giovani accendevano all’ingresso della chiesa e che poi deponevano all’altare, ai piedi del SS.mo Sacramento.
Domenica 17, il culmine della manifestazione religiosa, con il pellegrinaggio giubilare al Santuario Mariano biancavillese dei vari gruppi siciliani appartenenti alla fraternità (dalla provincia di Catania, Palermo e di Messina), giunti in città sfidando anche l’insolita neve. Dalla chiesa del SS.mo Rosario, luogo della “Statio”, attraversando processionalmente piazza Roma, i fedeli hanno varcato la porta maggiore della Basilica, giungendo in preghiera ai piedi dell’altare della Vergine dell’Elemosina dove hanno recitato le preghiere per l’indulgenza plenaria, seguite poi dalla corale partecipazione all’Eucaristia. Nell’omelia, commentando il Vangelo delle Nozze di Cana, P. Barbera ha evidenziato e _DSC0551spiegato come solo Gesù può donarci il “vino nuovo” che sorprende tutti. Ma per gustare il “vino nuovo” è necessario dover vivere l’esperienza dell’amore vero, che è davvero l’impronta di Dio con l’uomo. In questo è presente anche Maria, la madre di Gesù che è stata donata al credente; ella è davvero guida sicura e maestra, che accompagna e indica cosa fare. Maria, dice ancora oggi all’uomo stanco e ferito: _DSC0559“Guarda al mio Figlio Gesù, ascoltalo, parla con Lui. Non avere paura! Lui ti insegnerà a seguirlo per testimoniarlo nelle grandi e piccole azioni della vita, nei rapporti di famiglia, nel lavoro, nei momenti di festa; ti insegnerà ad uscire dall’egoismo, per guardare agli altri con amore, come Lui che non a parole, ma con i fatti, ha amato e ama sempre! Fidiamoci dunque della Madre della Divina Misericordia – ha concluso P. Carmelo – che ancora oggi dice: Qualsiasi cosa dica, fatela”.

_DSC0725