Programma Liturgico Ottobre Sacro 2020

 

Nel contesto dell’emergenza sanitaria per la pandemia da Coronavirus,
imploriamo l’intercessione dei Santi Patroni con le

 

Celebrazioni Patronali

in onore di

Maria SS. dell’Elemosina

S. Placido e S. Zenone

 

Programma Liturgico

 

Mercoledì 23 settembre
PATROCINIO DI S. PLACIDO
(1709-2020)

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 Apertura della Porta della Cappella di S. Placido ed esposizione del simulacro ligneo del Santo martire benedettino.
S. Messa con la partecipazione del Circolo “S. Placido”.

Lunedì 28 settembre
MEMORIA DELLA CONSACRAZIONE DELLA CITTÀ DI BIANCAVILLA
A MARIA SS. DELL’ELEMOSINA
(1948-2020)

ore 8,30 S. Messa.
ore 18,30 S. Rosario.
ore 19,00 S. Messa con omelia e preghiera per i Governanti.

28, 29, 30 settembre
TRIDUO
in preparazione della festa dei Santi Patroni

ore 8,30 S. Messa.
ore 18,30 S. Rosario.
ore 19,00 S. Messa con omelia.

Giovedì 1 ottobre
GIORNATA EUCARISTICA
“L’Eucaristia: forza dei Martiri”

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio.

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 9,30 Esposizione del SS. Sacramento.

ore 12,00 Angelus, Ora Media e benedizione eucaristica.

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 Esposizione del simulacro e della Reliquia di S. Zenone all’altare maggiore, S. Messa.

ore 20,30 Adorazione eucaristica comunitaria e canto del Compieta.

Venerdì 2 ottobre
FESTA DI S. ZENONE
Soldato e Martire
proto-patrono

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio.

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal Rev.mo Monsignor Salvatore Genchi, Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Catania, già Vicario dell’Ordinariato Militare in Italia. Presenziano le Autorità civili e militari e il Circolo “S. Zenone”.
Canti a cura dei ragazzi dell’Oratorio parrocchiale “Don Pino Puglisi”.
Al termine, traslazione del Simulacro di S. Zenone dall’altare maggiore al Suo altare, in Cappella.
Benedizione impartita con la Reliquia del soldato martire.  

Sabato 3 ottobre
72° ANNIVERSARIO DELL’INCORONAZIONE
DELLA MADONNA DELL’ELEMOSINA
(1948 – 2020)
Primo sabato di mese

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio.

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 18,30 S. Rosario e Coroncina popolare redatta nel sec. XIX dal prevosto V. Motta in onore della Vergine dell’Elemosina.

ore 19,00 Traslazione della Sacra e venerata Icona di Maria SS. dell’Elemosina dalla Sua Cappella ed intronizzazione all’altare maggiore.
CELEBRAZIONE EUCARISTICA.

ore 20,00 “Biancavilla alla Vergine amata”, cantata in onore di Maria SS. dell’Elemosina e dei Santi martiri Zenone e Placido, a cura di artisti locali.

Domenica 4 ottobre
FESTA DEL PATROCINIO DI
MARIA SS. DELL’ELEMOSINA
Madre della Divina Misericordia

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio annunciano alla città l’annuale giornata di festa in onore della celeste Patrona e Protettrice.

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 11,00 S. Messa Capitolare con la partecipazione delle Associazioni di volontariato del territorio.

ore 12,00 Sul sagrato della Basilica, preghiera dell’Angelus.
Benedizione ed apposizione della corona floreale al Simulacro della Madonna dell’Elemosina posto sul portale maggiore della Basilica, a cura della squadra provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania, munita di autoscala. Presenti le Autorità e i rappresentanti delle associazioni di volontariato.

ore 17,00 S. Messa vespertina.
Canti a cura dei ragazzi dell’Oratorio parrocchiale “Don Pino Puglisi”.

ore 18,30 S. Rosario e Coroncina in onore della Madonna dell’Elemosina.

ore 19,00 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal Rev.mo Monsignor Rino La Delfa, Docente di Ecclesiologia, già Preside della Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia “S. Giovanni Evangelista” di Palermo, con la partecipazione del Clero e dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”. Presenziano le Autorità Civili e Militari, i Cavalieri dell’Ordine Costantiniano di S. Giorgio e l’Associazione “Rievocazioni Storiche Arbereshe” di Biancavilla.
Canti a cura delle Corali parrocchiali riunite di Biancavilla, coordinate da Giuseppe Marchese. Organo: M° Vincenzo Benina; Tromba: M° Emanuele Bellocchi.
Servizio liturgico dei Ministranti delle varie realtà ecclesiali biancavillesi.
Nel corso della celebrazione, il Sig. Sindaco, a nome della cittadinanza biancavillese, accenderà la lampada votiva che arde davanti l’Effigie della Madre della Misericordia.
Al termine della liturgia, RIEVOCAZIONE DELL’“ARRIVO DEI PADRI”, che commemora l’approdo a Biancavilla degli esuli greco-albanesi fondatori della città, con canti alla Vergine e brani tratti da “Il volto della Madre”, dramma sacro di Mons. A. Distefano a cura delle associazioni “D. B. Friends” e “Città Teatro” di Biancavilla.
Seguirà “’A CALATA DA’ ’CONA” dall’altare maggiore, al canto dell’inno popolare “Madre d’Amore” e processione tra le navate della Basilica e reposizione nella Sua Cappella-Custodia.
Canto del “Salve Regina”, Atto di Affidamento alla Madre dell’Elemosina e benedizione conclusiva.

Lunedì 5 ottobre
SOLENNITÀ DI S. PLACIDO
Abate e Martire

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio annunciano alla città l’annuale giornata di festa in onore del Santo Patrono.

ore 8,30 Esposizione del Simulacro di S. Placido sull’altare maggiore della Basilica.
S. Messa mattutina.

ore 11,00 Celebrazione Eucaristica con la partecipazione del Circolo “S. Placido”.
Offerta delle “Chiavi” e della “Palma del martirio” donata dai concittadini di Gap.

ore 17,00 S. Messa vespertina.

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal Rev.do Can. Agrippino Salerno, Prevosto Parroco.
Servizio liturgico a cura dei Ministranti della Comunità parrocchiale.
Al termine, canto dell’inno popolare “Sciogliamo un cantico” del Can. B. Viaggio e venerazione della Reliquia del braccio del Santo discepolo di S. Benedetto.

Martedì 6 ottobre
FESTA DI S. PLACIDO

ore 2,30 S. Messa di ringraziamento ai Santi Patroni per lo scampato pericolo dal terremoto del 6 ottobre 2018.

ore 8,00 Colpi di cannone a salve e scampanio.

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 12,00 Omaggio floreale alla stele di S. Placido posta sulla rotonda di viale dei Fiori, a cura dell’Amministrazione Comunale.

ore 17,00 S. Messa.

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA presieduta dal Rev.mo Dom Vittorio Rizzone O.S.B., Abate dell’Abbazia benedettina di S. Martino delle Scale (Pa), con la partecipazione del Clero, delle Autorità Civili e Militari e del Circolo “S. Placido”.
Servizio liturgico a cura dei Ministranti della Comunità parrocchiale.
Canti a cura delle Corali parrocchiali riunite di Biancavilla.
Al termine, canto dell’inno popolare “Sciogliamo un cantico”.
Traslazione del Simulacro del Santo dall’altare maggiore al Suo altare, in Cappella.
Benedizione impartita con la Reliquia del braccio del Santo Patrono.

ore 22,30 S. Messa.

Sabato 10 ottobre
RICORRENZA LITURGICA DI S. MARIA DELL’ELEMOSINA
Titolare della Parrocchia Basilica Collegiata Santuario
(Concessa dalla Congregazione per il Culto Divino il 31 luglio 1981)

ore 18,30 S. Rosario e Coroncina in onore della Vergine SS.ma.

ore 19,00 Celebrazione eucaristica presieduta dal Rev.do Prevosto Parroco per l’avvio del nuovo anno pastorale. Partecipazione dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”.
Nel corso della celebrazione, accoglienza e “vestizione” dei nuovi Ministranti del gruppo “S. Luigi Gonzaga” e atto di affidamento alla Beata Vergine Maria nel 1° centenario della fondazione della Parrocchia Matrice (1920-2020).

Domenica 11 ottobre
CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONE PATRONALI
Esposizione unitaria dell’Icona della Vergine SS. dell’Elemosina
e dei simulacri dei Santi Placido e Zenone martiri

ore 8,30 S. Messa mattutina.

ore 11,00 S. Messa Capitolare e preghiera dell’Angelus.

ore 17,00 S. Messa Vespertina.

ore 18,30 S. Rosario.

ore 19,00 S. Messa solenne.

GRANDE FESTA ESTIVA. ANNULLATA LA CELEBRAZIONE ALL’APERTO. Nota del Sindaco e del Prevosto

CELEBRAZIONE IN ONORE DI MARIA SANTISSIMA DELL’ELEMOSINA: COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO DEL SINDACO ANTONIO BONANNO E DEL PREVOSTO DON AGRIPPINO SALERNO

L’emergenza sanitaria della pandemia legata al Covid 19, non permetterà, quest’anno nell’ultima domenica del mese di agosto, la celebrazione della tradizionale Santa messa all’aperto in piazza Collegiata in onore di Maria Santissima dell’Elemosina.




“E’ una scelta di responsabilità alla quale non possiamo sottrarci – spiega il primo cittadino, Antonio Bonanno -.
Dobbiamo attenerci alle regole e alle disposizioni che sono state impartite dai governi regionali e centrale: una scelta che non mette in discussione la nostra fede ma che, anzi, deve servire a rafforzarla nell’intenso senso di appartenenza che caratterizza la nostra comunità biancavillese.
Il buonsenso che ha animato anche il clero biancavillese, nella persona di Don Agrippino Salerno, è un segnale forte che ci rende ancora più uniti. Con Don Aggrippino questa mattina abbiamo concordato di prendere una decisione che era più che mai opportuno è necessaria.
Viva la Madonna dell’Elemosina”.




“Viene, in primis, la sicurezza delle persone: la sicurezza di tutti – conferma il Prevosto, Don Agrippino Salerno -. La Madonna dell’Elemosina richiama, da sempre, tanti fedeli. Un grande movimento di popolo che riesce ad aggregare anche 5 mila persone. E considerato quanto disposto dalle linee guida del Governo, con la distanza sociale da mantenere all’aperto, con l’ulteriore delimitazione di una piazza che avrebbe presentato numerose difficoltà nel garantire ingressi e uscite, con un Piano di sicurezza che avrebbe limitato a poche decine di fedeli la presenza in piazza, abbiamo ritenuto opportuno evitare la Santa Messa all’aperto.




La Festa della Madonna non è un fatto parrocchiale bensì cittadino e l’ultima cosa che va fatta è creare qualunque problema di ordine pubblico. Del resto, anche a Catania, in relazione alle festività estive agatine, si è evitato qualsiasi occasione di assembramento.
Le celebrazioni del novenario rimangono.
La santa messa verrà anche trasmessa anche in tv.
E, di certo, il culto della Madonna non verrà meno”.

LA FESTA DELLA MADONNA DELL’ELEMOSINA

Anche quest’anno ci stringiamo attorno alla Madonna dell’Elemosina nella festa estiva che caratterizza la nostra comunità e che culmina l’ultima domenica di agosto.

Dal 20 al 30 agosto avremo un articolato programma di preghiera e di incontri per approfondire le ragioni della nostra fede, nutrire la nostra speranza cristiana, che è stata messa a dura prova dalla pandemia, e alimentare di nuova linfa la carità fraterna.

A breve verrà pubblicato il programma ufficiale.

RIAPRE LA BASILICA DI BIANCAVILLA!

IL SANTUARIO DELLA MADONNA DELL’ELEMOSINA È RESTAURATO.
IL 12 GENNAIO LA SOLENNE RIAPERTURA ALLA PRESENZA DELL’ARCIVESCOVO GRISTINA.

Dopo i lavori di messa in sicurezza, consolidamento e restauro dei mesi scorsi, vagliati dalla Soprintendenza ai Beni storico-artistici di Catania, l’edificio sacro torna ad essere fruibile.




Domenica 12 gennaio, alle ore 18.30 appuntamento in piazza Roma, processione verso la Basilica con l’Icona della Vergine dell’Elemosina seguita dalla Celebrazione eucaristica, presieduta dall’Arcivescovo diocesano Mons. Salvatore Gristina a cui sono invitati tutti i fedeli.

LA CORONA DI MARIA

L’omaggio floreale della Protezione civile alla Madonna dell’Elemosina

Biancavilla, 4 ottobre 2019