La Madonna dell’Elemosina visita l’Ospedale cittadino

Fede e solidarietà all’Ospedale di Biancavilla per celebrare con i fratelli ammalati e sofferenti la Misericordia del Signore con il conforto della Beata Vergine dell’Elemosina.

Redazione SME

Oggi, sabato 27 maggio, alle ore 11, una riproduzione dell’Icona bizantina della Madonna dell’Elemosina è stata recata presso l’Ospedale cittadino; qui è stata accolta da diversi membri dell’Associazione “Volontari Ospedalieri Italiani”, che hanno fortemente voluto la presenza mariana in ospedale in occasione del mese di maggio, tradizionalmente dedicato alla Santa Madre di Dio. Presente il cappellano ospedaliero, P. Antonio Vitanza Ofm, il personale medico e paramedico e il presidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”, Giuseppe Santangelo. L’Icona, quindi, è stata posta nella sala d’ingresso per un breve momento di preghiera animato dalla stessa Associazione “V.O.I.”

Conclusa la preghiera, l’Icona è stata devotamente recata tra i vari reparti sanitari tra canti e preghiere. Toccante la visita nelle corsie e nelle sale dove i ricoverati hanno potuto pregare e “consegnare” la propria sofferenza alla Misericordia del Signore che nella sua Santissima Madre trova l’espressione più alta. Tenera la visita al reparto di maternità con le mamme che, ad occhi lucidi, hanno affidato i loro piccoli alla protezione della Madonna.

La manifestazione di solidarietà e di misericordia si è conclusa intorno alle ore 12,30; l’Effigie, poi, è stata riportata in Basilica. Ci piace concludere prendendo in prestito le parole del Papa consapevoli che:

 “L’esperienza di Giobbe trova la sua autentica risposta solo nella Croce di Gesù, atto supremo di solidarietà di Dio con noi, totalmente gratuito, totalmente misericordioso.

E questa risposta d’amore al dramma del dolore umano, specialmente del dolore innocente, rimane per sempre impressa nel corpo di Cristo risorto, in quelle sue piaghe gloriose, che sono scandalo per la fede ma sono anche verifica della fede” (cfr Omelia per la canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, 27 aprile 2014).

 

Domani visita dell’Icona della Madonna dell’Elemosina all’Ospedale di Biancavilla.

Domani, sabato 27 maggio, alle ore 11, l’Icona della Madonna dell’Elemosina visiterà i Degenti dell’Ospedale cittadino. Ad accoglierla sarà il Cappellano ospedaliero, il personale medico e paramedico e i membri dell’Associazione “Volontari Ospedalieri Italiani”, che recheranno la sacra e venerata Effigie tra i reparti sanitari dopo un momento di preghiera introduttivo. Sarà anche presente una delegazione dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”.

 “Desidero incoraggiarvi tutti a contemplare Maria, Madre di Misericordia e Salute dei malati; è Lei la garante della tenerezza di Dio per ogni essere umano”. Francesco, papa.  

Peregrinatio Mariae nel Quartiere “S. Antonio”

Redazione SME

Si è svolta questo pomeriggio, domenica 7 maggio, la prima Peregrinatio Mariae organizzata dall’oratorio-centro giovanile “don Pino Puglisi” di Biancavilla.

I bambini e gli animatori si sono ritrovati presso i locali dell’oratorio di piazza Roma alle ore 15,30 e dopo le consuete attività hanno portato festosamente in processione una riproduzione della sacra icona della Madonna dell’Elemosina fino al quartiere popolare della zona pastorale “S. Antonio”.

Lì, dopo un momento di preghiera e di evangelizzazione tenuto dal responsabile e incentrato sull’importanza di Maria Santissima nella vita di ogni cristiano, gli abitanti del quartiere hanno offerto la merenda a tutti i bambini.

Subito dopo, sotto lo sguardo della Madonna, giochi, musica e bans hanno fatto gioire grandi e piccoli. Il prossimo appuntamento con la Peregrinatio Mariae dei bambini è fissato per domenica 21 maggio, presso la zona pastorale “Grassura”.

Domani, invece, la Comunità dei fedeli, con l’icona della Vergine dell’Elemosina inizierà a visitare i circoli sociali ubicati in piazza Roma e sul corso principale; contestualmente verranno visitati gli ammalati e gli anziani presso le loro abitazioni e le famiglie, sempre con la presenza dell’immagine della Santa Madre di Dio, “Pellegrina” di speranza e di pace.

Celebrazione vicariale nel 5° e ultimo “Primo Sabato” di mese

Redazione SME

Celebrazione vicariale ieri sera, sabato 6 maggio, presso la chiesa dell’Annunziata a Biancavilla in occasione del 5° e ultimo “primo sabato” di mese in onore della B. V. Maria di Fatima.

Nell’anno centenario delle apparizioni della Vergine santissima ai “tre pastorelli” (1917-2017), le Aggregazioni ecclesiali del XIII Vicariato pastorale, hanno dato vita ad una serie di incontri di preghiera e di riflessione presso alcune Comunità parrocchiali della foranìa.

Le celebrazioni si erano aperte lo scorso 7 gennaio, nella Basilica Santuario di S. Maria dell’Elemosina; mentre ieri sera si cono concluse all’Annunziata.

La liturgia, presieduta dal Vicario foraneo don Giovambattista Zappalà, ha posto il suo accento sulla Parola di Dio della IV Domenica di Pasqua che evidenzia come il Figlio di Dio si presenti “Mediatore” tra il Creatore e gli uomini. Egli – il Cristo – è “la porta” dell’ovile. Dio si rivela e si dona agli uomini attraverso Cristo Gesù che vive nella Chiesa. Egli inoltre – ci presenta la Scrittura –  si mostra come “Pastore” che “cammina innanzi” alle pecore.
Gesù, come Buon Pastore, conosce i suoi figli per nome, li ama e per loro offre la propria vita in una dilezione che si spinge sino alla fine.
I credenti, quindi, sono chiamati ad “ascoltare la sua voce” e a “seguirlo” senza porre condizioni.

Alla celebrazione ha preso parte anche l’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina”, che assieme alle altre realtà ecclesiali, ha voluto attenzionare e riproporre alla Chiesa locale, il vivo e sempre attuale “Messaggio di Fatima”, che presenta la Vergine Maria come Madre che richiama gli uomini alla conversione, alla preghiera e alla penitenza.

Una ulteriore celebrazione, avrà luogo in Basilica, sabato 13 maggio, dinanzi alla prodigiosa Icona della Vergine SS.ma dell’Elemosina – Madre di Misericordia, nella ricorrenza centenaria dell’inizio delle apparizioni mariane a Fatima. Tale celebrazione sarà vissuta in comunione spirituale col Santo Padre Francesco, pellegrino alla Cova d’Iria e con i maggiori Santuari mariani del mondo. Il rito si concluderà con l’atto di affidamento al cuore immacolato e misericordioso di Maria.

Maggiomariano 2017

“Alla misericordia di Dio nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo “sì” ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell’antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre”

Francesco, papa

Maggiomariano 2017

dal Santuario di S. Maria dell’Elemosina in Biancavilla

 

Da Lunedì 1 a Mercoledì 31

ore 8,30 -19,00 SS. Messe e omaggio alla Vergine SS.ma dell’Elemosina. Nelle domeniche, S. Messa anche alle ore 11,00 con, al termine, canto del Regina Coeli. 

ore 18,30 S. Rosario meditato.

Pellegrinaggi di Gruppi organizzati.

Servizio accoglienza.

Peregrinatio Mariae con l’Icona della Madonna dell’Elemosina nei Circoli sociali e nei Quartieri.

Attività di apostolato ed evangelizzazione nelle famiglie e presso gli ammalati che ne facciano richiesta.

Sabato 6 – Primo Sabato di mese

ore 18,00 Chiesa dell’Annunziata, celebrazione vicariale con le aggregazioni ecclesiali nel centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima (Ultima tappa).

Nelle Domeniche del mese

Animazione mariana a cura dell’Oratorio “Don Pino Puglisi”

Domenica 7: ore 15,30-18,00,  Zona “S. Antonio”.

Domenica 21: ore 15,30-18,00,  Zona “Grassura”.

Domenica 28: ore 15,30-18,00, Zona “Piano Oliveri”.

Sabato 13 –  1° Centenario apparizioni Madonna a Fatima (13 maggio 1917-2017)

ore 19,00 In Basilica Santuario, solenne celebrazione eucaristica in comunione spirituale col Santuario internazionale di Fatima e i maggiori Santuari mariani del mondo. Preghiera di consacrazione al cuore immacolato di Maria.

Domenica 14 – “Festa della mamma”

Pellegrinaggio dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” al Santuario di N. S. del Tindari e visita della città di  Patti.

(aperto a tutti i fedeli).

Sabato 27

ore 11,00 Visita dell’Icona della Madre dell’Elemosina all’Ospedale cittadino con la partecipazione dell’Associazione “V.O.I.”

Mercoledì 31 – Conclusione mese mariano

ore 19,00 Celebrazione eucaristica. Al termine, processione dell’Icona della Vergine SS.ma dell’Elemosina nelle piazze Roma e Collegiata.

Reposizione dell’Icona nella sua Cappella-Custodia.

Sorteggio di una grande Icona della Madonna dell’Elemosina.

 

“Ciciliu” della solidarietà 2017

Redazione SME

In occasione della Pasqua del Signore, l’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” e Caritas parrocchiale della Basilica Santuario, come ormai da tradizione, si sono riunite per dar vita alla manifestazione di carità e di misericordia: “Ciciliu della Solidarietà”. Il ricavato delle vendite sarà impiegato per far fronte ad iniziative di carità e di misericordia.

Il dolce tipico sarà in distribuzione domenica delle palme (9 aprile). I volontari SME e Caritas saranno presenti sul sagrato della Basilica negli orari delle celebrazioni liturgiche.