Redazione SME

Festa a Paternò stasera nella parrocchia del SS. Salvatore per i 40 anni di sacerdozio di Don Antonino Tomasello, parroco della comunità. Una celebrazione corale e partecipata, presieduta dal Vicario generale dell’Arcidiocesi etnea Mons. Salvatore Genchi, a cui hanno preso parte diversi sacerdoti di Paternò e altri confratelli amici di padre Nino.

Presente anche una delegazione della Parrocchia matrice e dell’Associazione “SME” di Biancavilla, con il Prevosto Pino Salerno, che ha portato i saluti della comunità biancavillese e ha offerto in dono a padre Tomasello un’Icona della Madonna dell’Elemosina. Antonino Tomasello, biancavillese, 65 anni, è cresciuto nella parrocchia del S. Cuore alla scuola di Padre Salvatore Greco, a fianco del quale ha trascorso i primi anni di sacerdozio, come viceparroco.

Sempre a Biancavilla è stato parroco della parrocchia di Cristo Re e vicario foraneo del XIII Vicariato pastorale. Nel 2000 è stato nominato Prevosto Parroco della Chiesa Madre – Collegiata di Biancavilla, incarico che ha mantenuto fino al 2007. Da allora è parroco a Paternò.

Padre Nino è apprezzato per il suo tratto umano e cordiale, mite e riservato. A fargli corona per questo importante traguardo molti fedeli e il sindaco di Paternò. 

“Grazie per i vostri auguri e per la vostra amicizia – ha detto padre Tomasello parlando ai suoi concittadini biancavillesi – ringraziate e portate i miei saluti ai tanti amici che sento vicini nella preghiera. Ringrazio il Signore per tutte le esperienze che mi ha dato di vivere in questi lunghi anni di servizio alla Chiesa e per le persone che ho incontrato. Di ciascuna esperienza e di ogni persona conservo un caro ricordo”.

Commenti

commenti